2.10.06

Rubrica del Libro

Buongiorno a tutti...ho deciso di creare una rubrica sui libri

Si lo so, la fanno tutti...dai giornali, ai siti più o meno curati.

e allora??? mica devo pagare i diritti ;P

ehhe...no questa rubrica sarà diversa, per il semplice fatto che:
  1. parlerò dei libri letti da me
  2. raccoglierò i vostri commenti e sensazioni se avete letto anche vuoi lo stesso libro, per "poterlo rileggere" anche in una chiave diversa dalla mia.
  3. perchè lavoro nel campo delle librerie..e quindi sicuramente avro' qualcosa da dire al riguardo no???!!!

Oggi iniziamo con un libro molto Affascinante e che la mia amica Adry sta leggendo:

"L’Ombra del Vento" di Carlos Ruiz Zafon

Trama:

A Barcellona una mattina d'estate del 1945 il proprietario di un negozio di libri usati conduce il figlio undicenne, Daniel, al Cimitero dei Libri Dimenticati, un luogo segreto dove vengono sottratti all'oblio migliaia di volumi di cui il tempo ha cancellato il ricordo. E qui Daniel entra in possesso di un libro "maledetto" che cambierà il corso della sua vita, introducendolo in un mondo di misteri e intrighi legato alla figura di Julian Carax, l'autore di quel volume. Daniel ne rimane folgorato, mentre dal passato iniziano a emergere storie di passioni illecite, di amori impossibili, di amicizie e lealtà assolute, di follia omicida e di un macabro segreto custodito in una villa abbandonata. Una storia in cui Daniel ritrova a poco a poco inquietanti parallelismi con la propria vita... Uscito in sordina in Spagna nel 2001, "L'ombra del vento" è divenuto, grazie al solo tam-tam dei lettori, un caso editoriale premiato da un incredibile successo di critica e pubblico in tutto il mondo.

Il "commento di Caccy": sono sempre stata attratta dal "Destino"..cioè da come un oggetto o anche una persona entra in un modo o in un'altro nella tua vita. Dopo aver letto il retrocopertina con la trama di questo libro..mi ha subito affascinato e ho capito di aver avuto "un colpo di fulmine"..proprio come il protagonista della storia ha il suo con il libro di Julian Carax!!! Così leggendolo mi sono immersa in una storia dentro la storia ..che rifletteva anche quello che stavo vivendo. Credo anche io che ci siano dei libri "che parlano" che raccontano la tua di vita..non solo quella del protagonista o dell'autore che lo ha scritto. Ma anche di te, di una parte di te.... le famose mille facce che abbiamo. Barcellona così grigia in questo libro, ma allo stesso tempo così affascinante e minuziosamente descritta e nominata, per chi come me se n'è innamorato, riesce a guardarla in 2 maniere contrastanti: com'è ai giorni nostri..così bella e luminosa...e com'era mezzo secolo fa..quando la guerra l'ha resa cupa e povera..proprio come i personaggi che la vivono. Il cuore del protagonista ti batte in petto...la sua curiosità diventa la tua...e più lui si innamora del libro che sta leggendo...e più anche tu ti innamori del tuo. Questo libro è una droga. E' tutto, divertente e commovente...romantico e d'azione...cupo e luminoso. Rispecchia una storia completa...piena di fantasia e di realta'.

Chi ama sognare e vivere...lo amerà realmente come in un sogno!

5 commenti:

Caccy ha detto...

---> xsbaglio: si che l'ho letto..ne ho letti diversi ambientati a barcellona :) io l'adoro..e adoro vedere le storie che si intersecano in questa citta'! e poi quando nominano le vie me le vado a guardare sulla piantina!

Caccy ha detto...

---> xsbaglio: si che l'ho letto..ne ho letti diversi ambientati a barcellona :) io l'adoro..e adoro vedere le storie che si intersecano in questa citta'! e poi quando nominano le vie me le vado a guardare sulla piantina!

Anonimo ha detto...

sei passata per vigevano??:))

persbaglio ha detto...

non ho letto il tuo post, perchè ho paura che mi dia qualche spoiler!!!! :D
ora sto quando: sono andati all'ospizio a trovare la tata di Penelope, Fermin è stato picchiato da funero, si trovano a casa di Barcelon e lui gli sta raccontanto tutta la storia... non vedo di chiudere qui con il pc per andare subito a leggere!!! :)
Buone nanne! a domani :*
Adry

Kikko ha detto...

Os-cia Caccy, abbiamo iniziato una sezione libri lo stesso giorno: bella coincidenza. E poi: autore spagnolo, agli arbori del Franchismo: mi interessa, me lo passi?