7.12.06

IL RAGAZZO SBAGLIATO


IL RAGAZZO SBAGLIATO

Willy Russell

Raymond Marks è un ragazzo normale, che proviene da una famiglia normale (o normalmente disastrata), in una normale cittadina dell'Inghilterra settentrionale. Ma un malaugurato incidente durante la ricreazione scolastica - nel corso di un gioco lungo il canale con la partecipazione di quindici ragazzi, un imprecisato numero di mosche e altri insetti, e una parte intima dell'anatomia maschile - lo trasforma all'improvviso in Ragazzo Cattivo, pericoloso asociale, caso clinico. E così Raymond viene indotto, dall'ottusità e dal rifiuto di coloro che lo circondano, a considerarsi un "ragazzo sbagliato", condannato a lunghi anni di scuole speciali, ospedali psichiatrici, emarginazione. E proprio questo libro - costituito dalle lettere che Raymond scrive a Morrissey, il cantante degli Smiths - diventerà lo strumento per tornare alla vita. Sull'amara vicenda di Raymond Willy Russell ha scritto un romanzo di travolgente comicità, una comicità tanto più ricca e universale proprio perché segnata da una vena di profonda tristezza e consapevole delle intollerabili ingiustizie che colpiscono i più deboli, i più fragili, i "ragazzi sbagliati". E l'imprevedibile lieto fine che regala al suo personaggio è un benefico segno di speranza.

"l'ho tenuto lì, su quella mensola, per molto tempo prima di leggerlo. Come se aspettassi il momento giusto per farlo: e così è stato! Oramai sono passati 2 anni da quel giorno, da quando girando per casa ci siamo rincontrati. Continuo a pensare che ogni libro ha la sua anima e che nel momento in cui si inizia a leggerlo anche noi dobbiamo essere predisposti a recepirla! Giudizio positivo, rientra nella top ten dei miei preferiti!"

Caterina

5 commenti:

gloutchov ha detto...

Dev'essere un bel libro. :)

Si, si, voglio la ricettina per la Feta... slurp! slurp! :P
E, a proposito di ricette, ma come? Sei a dieta e vai al ristorante? :0

Beh, io sarò a cena dai miei. Mi hanno invitato (così gli spiego come funziona il DVD-Recorder che hanno appena comprato... i furboni!)

:*

gloutchov ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...

La ringrazio per Blog intiresny

Anonimo ha detto...

leggere l'intero blog, pretty good

Anonimo ha detto...

imparato molto